Cannabis e disturbi psicotici

Comparsa di disturbi psicotici

Una recente metanalisi dei dati pubblicati su cannabis e psicosi usando dei criteri ben definiti di causalità, ha evidenziato che l’uso di cannabis rappresenta un forte fattore di rischio per lo sviluppo di disturbi psicotici (Le Bec et al. 2009).

Comparsa di depressione, psicosi e disturbi affettivi

Il consumo di cannabis ha effetti molto gravi in età adolescenziale: studi recenti confermano che le alterazioni conseguenti all’uso di cannabis modificano la capacità dei neuroni di svilupparsi in maniera appropriata, con il risultato che il cervello di un adulto che da adolescente ha consumato cannabis risulta più vulnerabile ed esposto all’insorgere di disturbi mentali (depressione, psicosi e disturbi affettivi) (Le Bec et al., 2009).
Evidenze scientifiche derivanti da studi epidemiologici longitudinali supportano l’ipotesi che l’uso di cannabis aumenti il rischio di sviluppare successivamente un disturbo psicotico (Di Forti et al, 2007; McLaren et al, 2010). Coloro che hanno iniziato ad utilizzare cannabis più precocemente sembrano esposti a maggior rischio (Di Forti et al, 2007) così come coloro che hanno protratto l’uso più a lungo (McGrath et al, 2010) portando ad una anticipazione dell’esordio del disturbo psicotico (Veen et al, 2004) che dipendeva anche dall’entità del consumo di sostanza (Barrigón et al,2009).

Riduzione del volume encefalico

Schiffer e Muller della University of Duisburg-Essen in Germania (2010) hanno riscontrato che un’alta prevalenza di individui schizofrenici con comorbilità per la tossicodipendenza presentano una riduzione del volume encefalico.

Riduzione del controllo cerebrale

Lo studio condotto nella University di Duisburg esprime l’ipotesi che la comorbilità con l’abuso di droghe aumenti l’impulsività dell’individuo. Tale impulsività, a sua volta, potrebbe essere collegata ad una riduzione del controllo cerebrale per un deficit nelle aree prefrontali. 51 soggetti (età 25-55 anni) sono stati sottoposti a valutazione morfometrica e neuropsicologica per determinare il tratto di impulsività e l’integrità delle funzioni esecutive. 24 pazienti presentavano una diagnosi di schizofrenia, 12 dei quali erano dipendenti da sostanze stupefacenti. Dopo aver sottoposto i soggetti a risonanza magnetica, è stato possibile evidenziare una alterazione del volume della sostanza grigia cerebrale in coloro che usavano droghe rispetto a chi non ne usava.

Comparsa di depressione e aumento del rischio di tentato suicidio

Uno studio condotto tra il 1992 e il 1998 in Australia ha dimostrato l’esistenza di una relazione tra l’utilizzo quotidiano di cannabis e l’insorgenza di depressione sia negli adolescenti che negli adulti (Patton et al., 2002). Questa associazione risultava più comune nelle donne piuttosto che negli uomini. Inoltre è stato osservato in un altro studio che l’uso di cannabis nelle ragazze di età inferiore ai 15 anni aumentava in modo significativo il rischio di sviluppare idee o tentativi di suicidio nei 15 anni successivi (Wilcox and Anthony, 2004).

BIBLIOGRAFIA

  • Barrigón M.L., Gurpegui M., Ruiz-Veguilla M., Diaz F.J., Anguita M., Sarramea F., Cervilla J. Temporal relationship of first-episode non-affective psychosis with cannabis use: A clinical verification of an epidemiological hypothesis. J Psychiatr Res 2010; 44:413–20.
  • Di Forti M., Morrison P.D., Butt A., Murray R.M. Cannabis use and psychiatric and cognitive disorders: the chicken or the egg? Curr Opin Psychiatry 2007; 20:228–34.
  • Le Bec PY, Fatséas M, Denis C, Lavie E, Auriacombe M (2009) Cannabis and psychosis: search of a causal link through a critical and systematic review. Encephale 35: 377-385.
  • McGrath J., Welham J., Scott J., Varghese D., Degenhardt L., Hayatbakhsh M.R., Alati R., Williams G.M., Bor W., Najman J.M. Association between cannabis use and psychosis-related outcomes using sibling pair analysis in a cohort of young adults. Arch Gen Psychiatry 2010; 67:440-7.
  • McLaren J.A., Silins E., Hutchinson D., Mattick R.P., Hall W. Assessing evidence for a causal link between cannabis and psychosis: A review of cohort studies. Int J Drug Policy 2010; 21:10–9.
  • Patton G.C. Coffey C., Carlin J.B., Degenhardt L., Lynskey M., Hall W. (2002) Cannabis use and mental health in young people: cohort study. BMJ 325:1195-1198.
  • Schiffer B, Müller BW, Scherbaum N, Forsting M, Wiltfang J, Leygraf N, Gizewski ER. Impulsivity-related brain volume deficits in schizophrenia-addiction comorbidity. Brain. 2010 Oct;133(10):3093-103.
  • Veen N.D., Selten J.P., van der Tweel I., Feller W., Hoek H.W., Kahn R.S. Cannabis use and age at onset of schizophrenia. Am J Psychiatry 2004; 161:501–6.
  • Wilcox HC, Anthony JC. The development of suicide ideation and attempts: an epidemiologic study of first graders followed into young adulthood. Drug Alcohol Depend. 2004 Dec 7;76 Suppl:S53-67.